Ciao Capo

Ciao Capo

e così è successo… il faro che ci illumina la strada da quando siamo nati, io e mia sorella, ha deciso che da ora possiamo farcela da soli e che poteva spengersi… noi non eravamo d’accordo né molto convinti, ma lui ha creduto fosse meglio così, andarsene alla sua maniera, in silenzio, senza arrivare a diventare un peso troppo pesante per nessuno… a noi rimane solo l’incredulità di aver perso in poco più di due mesi un padre forte come una roccia che solo un male aggressivo a livelli stratosferici poteva fermare in questo modo.

grazie a tutti coloro che sapevano e ci sono stati vicini in questo periodo, abbiamo sentito sempre il vostro sostegno e la vostra vicinanza, e grazie in anticipo a quanti non sapevano e vorranno dimostrarci il loro affetto… non prendetela a male, ma non abbiamo fatto in tempo neanche a renderci conto delle cose davvero.

GIOVANNI COSI
4 2 1948 – 18 4 2020