Sergio Cosi

Consulente Condominiale
Brief info

Scherzando dico sempre che “sono nato a Roma e battezzato all’estero!”; è vero, perché quando sono nato, la mia famiglia abitava nel cuore pulsante di Roma, quel pezzo di città che confina con la Città del Vaticano e quindi, in qualche modo, era quella la mia parrocchia di riferimento.
A battezzarmi fu Paolo VI, il papa famoso per aver terminato il Concilio Vaticano II, aperto da papa Giovanni XXIII… tanto per farvi capire un po’ quanti anni ho!
Da bambino questa cosa mi riempiva di orgoglio, non tanto il fatto del papa, del Vaticano, ma il fatto di essere nato a Roma e proprio lì, al centro centro! Meta agognata di tanti turisti in arrivo da tutto il mondo… roba da perdersi nell’abisso dei pensieri e sentirsi piccoli piccoli, ma tanto fortunati e io, da quel punto di vista, davvero mi sentivo fortunato.
C’è da dire che, ovviamente, questo ha influito tanto con la mia crescita, l’essere nato e cresciuto lì piuttosto che altrove ha fatto differenza.
Nato e cresciuto a Roma quindi, ma alla fine della scuola, ogni anno, diventavo cittadino di Torvajanica e lo restavo fino al giorno prima della riapertura delle scuole. Complice il fatto che mia madre fosse nata in questo paesino della provincia marina romana, avevamo a disposizione una delle baracche abusive costruite sulla spiaggia da mio nonno, che in qualche modo, aveva cercato di dare un tetto a lui e alle sue sette figlie, formando una sorta di piccolo borghetto spazzato via definitivamente all’inizio degli anni ’80.
Il mare lo sento dentro quindi e lì rimane fisso, nel cuore… la mattina, la prima cosa che faccio, sempre, dopo essermi alzato, è uscire sul balcone e guardare il mare, privilegio di pochi che apprezzo e per cui ringrazio l’universo!
Oggi abito qui, a Torvajanica, fisso, senza viaggi da pendolare, qui oggi ho cervello e cuore, lavoro e vita, affetti e sentimenti e tutto questo cerco di portarlo in quello che faccio.
Ah… non credo lo saprà mai, ma per favore, non dite a Paolo VI che nel frattempo io mi sono sbattezzato e sono diventato buddista!

Scherzando dico sempre che “sono nato a Roma e battezzato all’estero!”; è vero, perché quando sono nato, la mia famiglia abitava nel cuore pulsante di Roma, quel pezzo di città che confina con la Città del Vaticano e quindi, in qualche modo, era quella la mia parrocchia di riferimento.

A battezzarmi fu Paolo VI, il papa famoso per aver Terminato il Concilio Vaticano II, aperto da papa Giovanni XXIII… tanto per farvi capire un po’ quanti anni ho!

Da bambino questa cosa mi riempiva di orgoglio, non tanto il fatto del papa, del Vaticano, ma il fatto di essere nato a Roma e proprio lì, al centro centro! Meta agognata di tanti turisti in arrivo da tutto il mondo… roba da perdersi nell’abisso dei pensieri e sentirsi piccoli piccoli, ma tanto fortunati e io, da quel punto di vista, davvero mi sentivo fortunato.

C’è da dire che, ovviamente, questo ha influito tanto con la mia crescita, l’essere nato e cresciuto lì piuttosto che altrove ha fatto differenza.

Nato e cresciuto a Roma quindi, ma alla fine della scuola, ogni anno, diventavo cittadino di Torvajanica e lo restavo fino al giorno prima della riapertura delle scuole. Complice il fatto che mia madre fosse nata in questo paesino della provincia marina romana, avevamo a disposizione una delle baracche abusive costruite sulla spiaggia da mio nonno, che in qualche modo, aveva cercato di dare un tetto a lui e alle sue sette figlie, formando una sorta di piccolo borghetto spazzato via definitivamente all’inizio degli anni ’80.

Il mare lo sento dentro quindi e lì rimane fisso, nel cuore… la mattina, la prima cosa che faccio, sempre, dopo essermi alzato, è uscire sul balcone e guardare il mare, privilegio di pochi che apprezzo e per cui ringrazio l’universo!

Oggi abito qui, a Torvajanica, fisso, senza viaggi da pendolare, qui oggi ho cervello e cuore, lavoro e vita, affetti e sentimenti e tutto questo cerco di portarlo in quello che faccio.

Ah… non credo lo saprà mai, ma per favore, non dite a Paolo VI che nel frattempo io mi sono sbattezzato e sono diventato buddista!